Carta dei servizi

  • Prima visita dietistica e nutrizionale
  • Visite dietistiche di controllo con cadenza a seconda delle esigenze
  • Misurazione del metabolismo basale attraverso calorimetria indiretta
  • Rilevazione delle misure antropometriche e della composizione corporea (plicometro)
  • Dietoterapia: schemi alimentari personalizzati e indicazioni nutrizionali e comportamentali specifiche per
    • Eccesso ponderale (sovrappeso e obesità)
    • Alimentazione vegetariana e vegana
    • Alimentazione nelle varie fasi di vita della donna: adolescenza, fertilità, gravidanza/allattamento, menopausa
    • Diabete tipo I e II, Ipertensione
    • Dislipidemie e ipercolesterolemie
    • Disturbi dell’alimentazione e del peso
    • Disturbi dell’apparato gastro-intestinale
    • Allergie e intolleranze alimentari accertate
  • Nutrizione in età pediatrica, a partire dallo svezzamento
  • Nutrizione in età senile
  • Gruppi di educazione alimentare (anche per persone con patologie)

Il percorso nutrizionale

Il percorso nutrizionale prevede una prima visita in cui si effettua un’anamnesi clinica ed alimentare e si raccolgono i dati antropometrici  per effettuare un piano nutrizionale personalizzato condividendo tempi, obiettivi e modalità. Durante le visite di controllo, si affronteranno le eventuali difficoltà incontrate e si troveranno nuove strategie per modificare in modo semplice e duraturo le abitudini alimentari e comportamentali per mantenere i risultati nel tempo.

Come funziona e cosa portare alla prima visita?

Per il primo incontro è importante che portiate:

  • Esami del sangue recenti (se in possesso)
  • Eventuali referti e cartelle cliniche
  • Richiesta su carta bianca del medico generico o di uno specialista in cui venga segnata la condizione per cui è necessario un piano alimentare (ad esempio sovrappeso, obesità, ipertensione, ipercolesterolemia…)

Esame della calorimetria indiretta (metabolismo basale)

Se si vuole effettuare l’esame della calorimetria indiretta che permette di misurare il metabolismo basale, è necessario seguire alcuni semplici accorgimenti.

Il giorno in cui si esegue il test è importante:

  • Non mangiare né bere nulla (eccetto acqua) per almeno 4 ore prima dell’esame
  • Non assumere caffeina e integratori dietetici per almeno 4 ore prima dell’esame
  • Non praticare attività fisica (aerobica o di forza) per almeno 8 ore prima del test